E’ stato il figlio: trailer e trama del film di Daniele Ciprì a Venezia 2012

E’ stato il figlio: trailer e trama del film di Daniele Ciprì a Venezia 2012
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

E' Stato il figlio Daniele Ciprì Festival di Venezia 2012 film

Quarta giornata del Festival del Cinema di Venezia 2012: arriva l’Italia con ‘E’ stato mio figlio’ di Daniele Ciprì. Il film verrà proiettato oggi nella Sala Grande. Si tratta del primo film italiano in Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia ed è un film dedicato alla Mafia. Ma non come potreste pensare: quest’anno i film nostrani in concorso parlano tutti di problematiche legate alla nostra società e realtà. Ma andiamo a conoscere meglio questa pellicola.

‘E’ stato il figlio’ è un film di Daniele Ciprì adattato dall’omonimo romanzo dello scrittore Roberto Alajmo di Palermo. Ed è proprio in questa città che la vicenda è ambientata. Come anticipavamo si tratta di un film legato alla Mafia, ma tratta di schemi diversi dal solito. Questa è infatti la storia di una famiglia e delle sue vicende dopo che la figlia muore in una sparatoria di stampo mafioso.

Più nel dettaglio, la trama vede la famiglia Ciraulo abitare nella periferia di Palermo. Il padre Nicola tira avanti rivendendo il ferro delle navi in disarmo: una vita dura, ma serena. Un giorno durante un regolamento di conti mafioso, un proiettile vagante colpisce e uccide la figlia più piccola. La disperazione è tanta, ma il velo nero viene risollevato quando si profila all’orizzonte un risarcimento da parte dello Stato per le vittime della Mafia, suggerito da Giacolone, il vicino di casa.

Da qui partono una serie di vicende tragicomiche in cui viene finalmente concordata la somma. E come succede in questi casi, il denaro dà alla testa alla famiglia che comincia a spendere e a indebitarsi ancora prima di aver visto un soldo. Nicola cade vittima di un usuraio, amico di Giacalone: quando la somma arriva, pagati i debiti, la somma iniziale risulta essere davvero misera.

Visto che i Ciraulo non hanno un conto in banca, la famiglia mette i soldi sul tavolo e ognuno propone come spenderli. Alla fine la spunta Nicola: si compra una Mercedes, simbolo di ricchezza che li farà riscattare agli occhi della gente. Peccato che proprio quest’auto finirà per diventare emblema della Miseria della Ricchezza e loro strumento di sconfitta.

Come si evince da questa sinossi, si tratta di un film che tratta di una triste realtà italiana. Ovvero la ricchezza che non si sa come gestire e che al posto di servire per elevarci dal punto di vista sociale ed economico, viene sperperata nel disperato tentativo di apparire ciò che non si è. Nel cast di ‘E’ stato il figlio’ troviamo Toni Servillo (Nicola Ciraulo), ci sono Giselda Volodi (Loredana Ciraulo), Alfredo Castro (Busu), Fabrizio Falco (Tancredi Ciraulo) e Aurora Quattrocchi (Nonna Rosa).

E’ lo stesso Daniele Ciprì a spiegarci il significato di questo film: ‘In questo film ho ritrovato il sapore dei personaggi che mi hanno ispirato in passato e ai quali resterò sempre legato. Ad esempio Busu ricorda molto Tirone (Il ciclista di Cinico tv) che sbrigava le faccende degli altri per racimolare qualche soldo e non aveva relazioni con le donne. Questo mi ha dato la possibilità di sentire questa storia “mia” senza tradire la narrazione del romanzo di Alajmo. È stato il figlio è il risultato delle mie esperienze e della complicità di tutti i collaboratori che mi hanno accompagnato in questo viaggio. La famiglia Ciraulo è la famiglia che tutti potremmo essere, la proiezione del fallimento dei rapporti umani e dei limiti culturali.

Secondo voi riuscirà a vincere il Leone d’Oro al Festival del Cinema di Venezia 2012? :)

Ma ecco il video del trailer di ‘E’ stato mio figlio’ di Daniele Ciprì:

663

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Sab 01/09/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici