Harry Potter e i doni della morte parte II: due nuove immagini

Harry Potter e i doni della morte parte II: due nuove immagini

Harry Potter doni della morte II nuove immagini

La produzione di Harry Potter e i doni della morte parte II torna ad aiutarci a stemperare l’attesa per l’uscita nelle sale. Lo fa regalandoci due nuove immagini, purtroppo in bassa qualit√† (ringraziamo il sito web Portus per la segnalazione): la prima ci mostra Ron ed Hermione all’interno della Camera dei Segreti (il perch√© siano l√¨ non possiamo svelarvelo), mentre la seconda √® un momento della battaglia finale di Hogwarts. La pellicola √® attualmente in fase di post-produzione e sar√† disponibile anche in 3D.

  • ron hermione
  • hogwarts

A rilasciare alcune dichiarazioni molto interessanti √® lo scenografo Stuart Craig, che ha prima raccontato come sono stati realizzati alcuni luoghi della parte I de I doni della morte, come casa Lovegood, e Villa Malfoy ( l’esterno √® in stile elisabettiano,una casa Tudor che sorge in Inghilterra, Hardwick Hall, mentre l’interno sono due piani, ricostruiti in studio).
La parte pi√Ļ interessante dell’intervista per√≤ riguarda alcune scene fondamentali dell’epilogo della parte II.
Come al solito si tratta di dichiarazioni ricchissime di SPOILER, dunque qualora non vogliate rovinarvi la sorpresa, NON PROSEGUITE NELLA LETTURA:

Nella Parte II, la grande sfida √® mostrare la distruzione di Hogwarts. Non si √® trattato semplicemente di tirare martellate ai set che avevamo gi√†: abbiamo dovuto costruire un set da zero. Il vero problema sono gli imponenti resti delle mura distrutte, il salone d’ingresso, l’entrata della Sala Grande, la parte del tetto della Sala Grande che √® crollato. Difficile, ma anche piacevole da realizzare: forse ha aiutato me e i miei colleghi a prepararci all’idea che tutto stava per finire. Abbiamo demolito Hogwarts pezzo a pezzo, prima di doverla spazzar via per l’ultima volta.

King’s Cross, la scena con Harry e Silente: il libro descrive questa ambientazione in modo vago, quindi abbiamo sperimentato molto, ma sapevamo fin dall’inizio che la tonalit√† dominante doveva essere il bianco. Quindi abbiamo provato a illuminare il pavimento dal di sotto, abbiamo tentato con varie modalit√† di bianco: intonaco, stoffa, e una serie di test con la cinepresa per capire quale fosse il giusto grado di esposizione dell’immagine… Alla fine ci siamo riusciti, ma c’√® voluto molto lavoro. Il risultato finale √® un set molto semplice, una piattaforma bianchissima circondata da pareti bianche, e qualche effetto visivo aggiunto in postproduzione. Io e Andrew [Williamson] abbiamo disegnato uno sketch, e sulla base di quello abbiamo fatto tutti gli esperimenti. Ci abbiamo messo due o tre settimane.

Il grande scontro finale tra Harry e Voldemort avviene nel cortile, davanti alla scuola, e la luce √® quella dell’alba: ed √® molto efficace. Devo dire che non ho ancora visto il risultato finale, come voi non avete ancora visto la Parte II.

Diretto come sempre da David Yates il film sarà nelle sale il 15 luglio 2011.
Nel cast come sempre Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint.

503

Segui Viva Cinema

Mer 23/02/2011 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici